La passione per la fotografia e gli audiovisivi è nata quando da piccolo, mio padre Dino, che era un fotoamatore, mi stimolava ad usare le sue macchine fotografiche e telecamere. Poi nel 2008, al mio 18esimo compleanno, mi regalò una reflex, una Canon Eos 400D.

Di li a poco, mi ritrovai catapultato in un mondo di tempi, diaframmi e ISO. Documentavo per lo più cortei e spazi sociali. I primi lavori che ho realizzato sono stati appunto le manifestazioni studentesche di quegli anni, che mi portarono ad avere pubblicazioni su quotidiani online e cartacei di rilievo nazionale come Comunicare il Sociale inserto del Corriere del Mezzogiorno ed il Mattino, mentre per l’online su la Repubblica. Contemporaneamente facevo gavetta presso studi fotografici cerimonialisti napoletani, tra cui il celebre “Studio Morisieri”.

La scomparsa di mio padre segnò un periodo molto buio della mia vita, periodo che, proprio grazie alla scrittura con luce, sono riuscito ad illuminare.

Dall’inizio del 2016 collaboro con agenzie di broadcast come film-maker, montatore e regista tv.

Nel luglio 2017 ho realizzato il mio primo documentario “Urban Glitch”, parte del progetto omonimo degli architetti Fulvio Giannotti e Michele Palumbo. Il progetto è stato esposto al PAN di Napoli ed al MiFAC a Milano, mentre il documentario è stato tra i finalisti di molti film festival su territorio nazionale (tra cui Napoli Film Festival) ed internazionale (A Rebel Minded Festival – Brooklyn 2019). Ha vinto inoltre una menzione speciale al “Premio Fausto Rossano per il Pieno Diritto alla Salute”.

Come Direttore della Fotografia, ho avuto il piacere di illuminare “Severino” di Claudio Russo, che è stato finalista al concorso “Tulipani di Seta Nera” promosso da Rai Cinema e mandato in onda su RAI1.

Nel corso del tempo ho collaborato con associazioni come Sii Turista della Tua Città, Comitato Proviciale Unicef Napoli.

Tra le emittenti televisive con le quali ho lavorato ci sono Mediaset, Sky, Class CNBC, ESPN, FOX, la7, Gambero Rosso e RAI.

 

Per info e richieste commerciali scrivete una mail a hello@davidetartaglia.it.

 

 

Licenza Creative Commons
Tutte le opere, pubblicate su questo sito o sui social networks, se non esplicitamente indicato, sono distribuite con Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale.

 

P.IVA: 09013671210